Napoli-Roma, sfida ai piani alti

0
472

Napoli e Roma, una sfida lunga anni e molto sentita. Uno dei due match di cartello della 16ª giornata – l’altro è Juventus-Fiorentina- andrà in scena in un caldissimo San Paolo tra due squadre che vivono momenti opposti. Il Napoli di Maurizio Sarri è incappato in una battuta d’arresto lo scorso turno contro un Bologna sorprendente, vittorioso anche contro il Genoa, battuto per 3-2. Ma in casa Napoli rassicurano che si è trattato solo di un episodio isolato, tanto da centrare le sesta vittoria consecutiva in Europa League, passando il turno con il massimo dei punti. Il problema è che in questo campionato è vietato abbassare la guardia, vista la concorrenza soprattutto in vetta alla classifica, dove gli azzurri devono vedersela con Inter e Fiorentina.

napoli-roma

La Roma vive, al contrario, un periodo estremamente delicato: infortuni, poca concretezza della guida tecnica ed errori a monte, e cioè in fase di mercato. Capitolo assenze: come lo scorso anno, i giallorossi capitolano mentalmente quando si ritrovano di fronte ad assenze pesanti, come quelle di Gervinho e Salah. Di contro, Garcia pare non avere più in mano la situazione, in un ambiente in cui si sa bene quanto sia difficile districarsi. Le due piazze romane sono complicate da aspettative forse troppo alte rispetto alla realtà, dunque fallire vuol dire essere tacciato di incompetenza. Bisogna capire dove iniziano le colpe del mister e cominciano quelle dei giocatori, aspramente criticati dalla tifoseria romanista. Poi ci sono le responsabilità della società, nella persona di Sabatini, ds sempre attento ma non esente da critiche dopo le ultime due sessioni di mercato, durante le quali è stato dato più importanza a reparti forse già coperti, come l’attacco, e trascurato la difesa.

A proposito dei precedenti, i bookmakers che stilano le quote scommesse per Bet365 fanno notare come siano state 68 le volte in cui si è giocato nel capoluogo campano, con i padroni di casa in vantaggio in fatto di vittorie, 31 contro le 17 degli ospiti, 20 i pareggi. Tantissime le reti messe a segno, ben 157, di cui 92 dal Napoli e 65 dalla Roma. Nelle ultime 12 uscite perfetta è la parità di risultati, 5 successi a testa. La Roma però non riesce a fare risultato in trasferta da tre turni, e il Napoli è l’unica squadra di serie A, insieme al Sassuolo, con l’imbattibilità casalinga ben salda. E occhi aperti su Higuain, che dopo 15 gare ha centrato le rete 14 volte.

Sarri ha tutta la rosa al completo, e ha recuperato anche Mertens, autore di una rete nell’ultimo turno in Europa. Non avendo ancora i 90’ nelle gambe partirà dalla panca, per essere utilizzato in corso d’opera. Anche per Garcia c’è una buona nuova, ed è il recupero totale di Salah, infortunatosi circa un mese fa durante il derby capitolino. Non si è ancora sicuri se l’egiziano partirà dal primo minuto, ma le probabilità di vederlo in campo sono altissime. Attesa ancora per Gervinho: l’ivoriano sta ancora allenandosi a parte, in attesa di un recupero totale che probabilmente arriverà dopo la sosta natalizia. Iturbe parte dalla panca, dentro Falque.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.